Il 29 novembre 2018 è stato un giorno speciale per le Arti Grafiche Boccia. Per due ore gli impianti si sono fermati e l’intera comunità aziendale ha potuto confrontarsi con un campione assoluto  come l’ex allenatore di Milan e Nazionale, Arrigo Sacchi, su spirito di gruppo e sfide da affrontare. Un pomeriggio in cui la squadra aziendale si compatta per giocare una nuova partita da vincere sul difficile campo dei mercati internazionali. Una partita per la quale occorre rinsaldare i valori che da sempre uniscono chi lavora alle Arti Grafiche: sacrificio, passione, responsabilità.

Arrigo Sacchi ha rivoluzionato il mondo del calcio riuscendo, per primo, a vincere amalgamando campioni e bel gioco. Con lui il Milan è diventata la squadra più forte di tutti i tempi e la Nazionale, nel 1994, è arrivata ad un passo dal titolo di campione del mondo. Al gruppo di lavoratori della Arti Grafiche Boccia ha parlato di spirito di squadra, gestione del collettivo, mentalità vincente, umiltà, coesione. Concetti che lo hanno fatto diventare uno dei migliori allenatori della storia del calcio.

“Vedete, il successo è quando non si hanno rimpianti. Devo dire che c’è un rapporto tra il lavoro e la persona, chi fa bene un lavoro trova sempre un certo divertimento e una certa creatività quando quell’opera si realizza, una pienezza e un’armonia interiore che migliorano la qualità della vita.”

Ma quanto è difficile fare squadra? Arrigo Sacchi risponde: ” In Italia è molto più difficile, purtroppo dobbiamo combattere con dei sentimenti anche non nobili come l’invidia e la gelosia, dobbiamo combattere contro la furbizia. Dobbiamo combattere anche contro persone che non cercano di fare tutto quello che possono: gli elementi che ho detto sono elementi che non permettono mai la formazione di una squadra vincente. Eccellenza significa fare meglio della seconda volta, così che si resti sempre al top. Immaginate una barca con 11 rematori che remano tutti nella medesima direzione, poi invece immaginate che uno degli 11 non rema più. La barca va già male. Allora, per avere una squadra sinergica prima di tutto occorre la modestia, avere l’etica del collettivo, l’etica della squadra, un orgoglio di appertenenza.”

Le Arti Grafiche Boccia lanciano una nuova sfida e chiamano tutti a raccolta: Uniti per battere la concorrenza, senza mai perdere il gusto della sfida. La squadra punta a recuperare i valori fondamentali dell’azienda per replicare i successi del passato e essere protagonista sui mercati di tutto il mondo. Passione e senso di responsabilità sono le motivazioni su cui fare leva.

Costruire il futuro insieme, un centimetro alla volta, è possibile.